Fiori di pesco

fiorepesco.jpg

Un nuovo arrivo nel mio giardino, da poco restaurato: un pesco da giardino. Ora speriamo che arrivi il caldo, anche perchè per Pasqua si farà una capatina al mare come quella dell’ultimo dell’anno. Tornerò a casa con nuove fotografie.
Per il resto, tutto bene. Sto studiando vari libri di scrittura creativa. E sto partorendo il mio primo racconto. Quindi restate sintonizzati.
A presto…

L’evoluzione della radio

 crocus3.JPG

Oltre a Pandora e a Last.fm in questi giorni sto provando un altro servizio radio: quello offerto da Yahoo Musica. Il concetto è un po’ lo stesso delle sue amiche, ma molto più simpatico. Infatti, oltre a poter scegliere quale tipo di radio ascoltare (ce ne sono svariate, io ascolto sempre quella degli ultimi successi!), è in oltre possibile crearsi una propria stazione personale. Il sistema si basa sui punteggi assegnati dall’utente al momento dell’ascolto. E’ possibile votare la canzone, il cantante e l’album nel quale è contenuta la canzone. Così: se una canzone piace tanto si assegneranno 5 stellette e al prossimo accesso la canzone verrà selezionata per poter essere riascoltata. Se invece la canzone, non piace proprio, è possibile toglierla selezionando Mai più (zero stellette) e non verrà più inserita nelle canzoni da ascoltare. E’ anche possibile eseguire delle ricerche nel database degli artisti e una volta nella pagina dedicata a quell’artista, è possibile assegnargli una votazione, come per la singola canzone. Il funzionamento è come quello appena descritto per la canzone. La stessa cosa è possibile per la singola canzone di un album che ci piace: basta cercarlo e votare.
Vi assicuro che dopo un po’ che si vota la radio prende forma e le canzoni che vengono trasmesse rispecchiano veramente i propri gusti. Tutte le votazioni vengono registrate in un pagina e sono modificabili dall’utente. Così se ci sono dei ripensamenti riguardo ad una canzone, un artista, o un album è possibile tornare sui propri passi, alterando la votazione precedentemente fatta.
In conclusione se non vi accontentare delle tente stazioni precostruite è possibile crearne una propria, selezionando i cantanti, il genere, le canzoni e gli album da inserire! Il tutto con pochi clik di mouse. Be’ sempre meglio di ascoltare una stazione radio che trasmette le solite canzoni intervallate dalla noiosissima pubblicità. Provare per credere!
Unico punto a sfavore: per funzionare è obbligatorio internet explorer (e windows xp, perchè con il 98 ci sono dei problemini!) perchè firefox non è ancora supportato. Pecca che spero verrà presto risolta.

Segnalazione…

Sulla scia di Pandora, mi hanno consigliato questo sito: http://www.last.fm
Il funzionamento è un po’ lo stesso di pandora, ma con tante cosette in più: tipo, la classifica delle canzoni più ascoltate, un giornale degli ascolti, la lista degli amici e tanto altro ancora… Insomma un servizio gratuito, da provare.